I provvedimenti saranno prolungati fino al 30 aprile

L’Ente nazionale di coordinamento contro le malattie infettive ha annunciato che i nuovi provvedimenti adottati il 15 marzo saranno prolungati fino al 30 aprile. Le misure temporanee addotate per prevenire l’ulteriore diffusione del coronavirus e tutelare la vita e la salute dei cittadini sono: il divieto di ingresso ai cittadini stranieri, tranne agli stranieri stabilmente o temporaneamente residenti in  Montenegro, e agli stranieri alla guida dei veicoli per trasporto merci, l’obbligo dell’autoisolamento di tutti i cittadini, il divieto di attività commerciali e di ristorazione nei centri commerciali, la chiusura dei disco club/bar e night club/bar, la chiusura dei caffè, osterie, caffetterie, ristoranti e bar, il divieto di attività ludiche per i bambini, divieto di attività dei centri fitness, nonché il divieto di attività dei casinò, bookmakers e case di gioco, obbligo d limitare il numero di clienti a seconda della superficie del negozio, divieto di uscire di casa dal lunedì al venerdì, dalle 19:00 alle 5:00, nel fine settimana, divieto di uscire di casa dalle ore 13:00 del sabato fino alle ore 5:00 della domenica e dalle ore 13:00 della domenica fino alle ore 05:00 del lunedì; è consentito solo ad una persona fermarsi e sostare in tutte le aree pubbliche, ad eccezione dei bambini di età inferiore a 12 anni, dei bambini autistici o dei bambini con altre disabilità o su sedia a rotelle, che possono essere accompagnati da uno dei due genitori, da un tutore, da un genitore adottivo o da un altro membro adulto della famiglia.

0Shares
0 0 0